Il progetto

Il progetto  “CULTURA, PREVENZIONE E BENESSERE” prevede il coinvolgimento di aziende o di professionisti che con il loro servizio o il loro prodotto  siano rappresentativi del progetto stesso, come lo è l’European School of Trieste.
Grazie al loro contributo sarà possibile promuovere o implementare eventi educativi, servizi o attività intra ed  extrascolastiche altrimenti non percorribili.
Ottenere una certa visibilità presso l’European School,  associata ad un progetto culturale di alto livello, sta suscitando interesse non solo presso privati o società che si sentono di rappresentare a pieno le caratteristiche del progetto ma anche da parte di aziende che intendono “solamente” finanziare il progetto condividendone gli obiettivi.
Ovviamente stiamo valutando la compatibilità con la nostra realtà di tutte le proposte ricevute ed anche di quelle provenienti da chi già frequenta la scuola ed ha una attività ha piacere di promuovere presso le famiglie della scuola e presso tutti i partner del progetto “Cultura, prevenzione e benessere”.
Tale progetto si sovrappone perfettamente con la nuova strategia marketing della scuola che si pone l’obiettivo di ottenere maggiore visibilità presso la comunità in quanto, dallo stesso, sono emerse delle opportunità che consentiranno a breve di utilizzare noi stessi e di mettere a disposizione di terzi, il Castelletto ed il piazzale esterno come sede di incontri culturali o eventi che permetteranno di godere di una location, nei fine settimana, anche a chi non frequenta la scuola. In linea con quest’ultimo obiettivo, tra le opportunità che la scuola intende implementare ci saranno le nostre competenze e la nostra esperienza nell’ambito delle lingue straniere mediante corsi di lingue rivolti anche a privati ed aziende esterne.
Chiunque fosse interessato a conoscere meglio il progetto oppure a proporsi come partner, contatti la segreteria per fissare un incontro. Dal prossimo anno scolastico il progetto verrà presentato a tutti i nuovi iscritti e comunque ai genitori di tutte le classi durante le riunione di inizio anno ed in eventi di presentazione specifici.

Nell’ambito del progetto generale “CULTURA, PREVENZIONE E BENESSERE” proponiamo:
CARDIOPROTEZIONE: comprendere, condividere ed infine cavalcare un progetto esclusivo e di alto profilo culturale
L’European School, prima attraverso un percorso educativo interno e successivamente grazie ad uno formativo accreditato, ha dato ai propri insegnanti l’opportunità di acquisire le conoscenze, le competenze e le certificazioni salvavita necessarie all’utilizzo del Defibrillatore Automatico Esterno – DAE. Il percorso formativo ha previsto l’addestramento al massaggio cardiaco esterno, all’ostruzione delle vie aeree, alla posizione laterale di sicurezza, al corretta gestione del soccorso nel lattante, nel bambino e nell’adulto. Essere la prima scuola a dotarsi di una postazione di cardioprotezione ci rende orgogliosi e consapevoli dell’esempio che possiamo dare. L’acquisizione di tale cultura avrà come conseguenza diretta la prevenzione della morte cardiaca improvvisa che colpisce le sue vittime dai zero anni in su, come purtroppo recenti fatti di cronaca ci hanno fatto scoprire e che vorremmo appunto prevenire. L’obiettivo finale sarà tutelare il benessere dei ragazzi anche fuori dai tradizionali compiti istituzionali del corpo insegnanti ma moralmente imprescindibili. Non dimentichiamoci che saranno i partner del progetto, o anche voi se lo vorrete, a finanziare una simile “tutela” . Abbiamo aggiunto al programma formativo scolastico la presenza di un professionista esperto in tale settore che nel corso degli anni, oltre a formare il corpo docenti ed a mantenerlo addestrato, educherà e formerà gradualmente i ragazzi sul come aiutare chi è in difficoltà. L’opportunità di acquisire tutte le manovre pediatriche salvavita farà parte dei servizi offerti dalla scuola a tutte le famiglie interessate, a partire dal nido, come avviene nei paesi più evoluti. La domanda che tutti dobbiamo porci è: “sappiamo soccorrere e, nella peggiore delle ipotesi, mantenere in vita nostro figlio in attesa dell’arrivo dei soccorsi ?” Forniremo la nostra sede anche per gli eventi culturali che gli approfondimenti su tale argomento meritano, in un Paese come il nostro ove la prevenzione della morte cardiaca improvvisa è decisamente poco nota e per ora obbligatoria per Legge solamente in ambito sportivo; ci auguriamo che grazie alla Legge 191/09 lo divenga presto in ogni settore. Grazie alla creazione di una postazione di addestramento permanente a scuola sono stati e verranno realizzati ancora in futuro eventi di un ora su misura per mamme, papà, nonne e nonni. Riconoscimento dell’urgenza, massaggio cardiaco esterno, ostruzione delle vie aeree e posizione laterale di sicurezza, gestione dei traumi e delle ferite, corretta gestione del soccorso, sono alcuni degli eventi proposti alle famiglie. Condivideremo tale progetto con le scuole della città che come noi intendano tutelare il benessere e la VITA dei vostri bambini. Chiunque fosse interessato ad iscriversi al progetto culturale oppure a proporsi come partner finanziatore, contatti la segreteria per fissare un incontro. Dal prossimo anno scolastico il progetto verrà presentato a tutti i nuovi iscritti e comunque ai genitori di tutte le classi durante le riunione di inizio anno ed in eventi di presentazione specifici.